Stampa

PROGETTO “S. MARTIN” VERSO IL TRAGUARDO

Cari Amici,
è da poco trascorso il mio ultimo Natale passato in Kenya, prima del rientro definitivo a Pompei. Sono trascorsi sette anni durante i quali abbiamo avviato e portato avanti con il vostro aiuto il Progetto S. Martin in Nairobi. La chiusura del cantiere per la costruzione della Scuola e della Chiesa porta a ringraziare il Signore per la sua benedizione che ha visto crescere non solo i due edifici ma anche la vita e la fede degli abitanti. Ma è doveroso il  ringraziamento – anche a nome della Comunità di Kariobangi – a tutti coloro che hanno reso possibile tale realizzazione .
Dalle foto allegate si nota che gli edifici sono completi, salvo per alcune finiture. Per la Scuola : l’imbiancatura delle pareti, l’arredamento scolastico e degli uffici, la cucina. Per la Chiesa: la sistemazione del presbiterio e della sagrestia, i banchi per i fedeli, l’arredamento di aule per il catechismo.
Come vi dissi lo scorso anno la scuola costerà circa 32 milioni di scellini (circa 300 mila euro), di cui avete sovvenzionato circa il 50%. L’attuale debito con il costruttore e la spesa futura per le rifiniture ammonta a circa 50.000 euro, pari a circa 5 milioni di scellini. Vi chiedo di continuare il più possibile per il completamento dell’Opera. Il Signore - che non si lascia vincere in generosità – saprà come ricompensare tutti ed ognuno.
Nel ringraziare tutti  e ciascuno, auguro ogni bene personale, familiare e professionale.
Don Pietro Caggiano.
Il Lions Club di Pompei organizzò una tombolata di fine 2012, cui partecipò anche il Sindaco, per sostenere la costruzione della scuola.