Stampa

XV Convegno Sposi

convegno sposiIl 9 e il 10 giugno, presso la Sala Marianna De Fusco del Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei, si terrà la quindicesima edizione del Convegno degli sposi cristiani. Sabato 9, i lavori avranno inizio alle 15.30. Dopo la relazione iniziale di don Giuseppe Lungarini, direttore a Pompei dell’Ufficio pastorale della famiglia e della vita, sarà S. E. Mons. Carlo Liberati, che ha fatto della famiglia uno degli aspetti centrali della propria azione pastorale, ad accogliere i partecipanti con il suo saluto. Alle 17, relazionerà il prof. Giuseppe Noia, docente di Medicina dell’Età prenatale presso l’Università Cattolica Sacro Cuore di Roma,
 
che interverrà sul tema “Giovani aperti alla vita”. Alle 18.30, i coniugi Aurelio Anania e Rita Procopio proporranno la loro testimonianza di vita, l’esperienza così controcorrente dell’esser genitori di quindici figli. La giornata successiva troverà la sua centralità nella Santa Messa, presieduta alle 11, in Santuario, da S. E. Mons. Carlo Liberati.
Nel Messaggio del Consiglio Permanente della CEI, per la 34a Giornata per la Vita, i Vescovi italiani ribadiscono che la vita è un dono che va accolto sempre. È questo un invito preciso rivolto ai giovani, futuro della società, ma anche agli Adulti, alla Famiglia, alla Scuola e alle Istituzioni che hanno il preciso dovere di educare. Scriveva Papa Benedetto XVI, nel gennaio 2008, nella Lettera alla Diocesi e alla città di Roma, sull’importanza dell’educazione: “alla radice della crisi dell'educazione c’è una crisi di fiducia nella vita”. Oggi ancor più si ravvisa la necessità di arrestare la dilagante perdita di valori (aborto, eutanasia, divorzio, banalizzazione della sessualità, ingiustizia, corruzione morale e materiale), che soprattutto nelle persone più fragili può segnare negativamente la crescita e minare l’attaccamento ai valori cristiani e naturali della vita.
Gli sposi cristiani, col matrimonio, accolgono il dono della vita e costituiscono una famiglia che genera a sua volta vita e avvia tutti i suoi componenti alle relazioni autentiche che favoriscono la costruzione dell’identità e percorsi positivi che aiutano i giovani ad aprirsi alla vita.

Scarica Programma