Stampa

XIX Giornata Pace

paceMercoledì 30 aprile, si rinnova l’appuntamento con la Giornata della Pace, la manifestazione che vede protagonisti gli alunni delle scuole cittadine e dei comuni limitrofi impegnati a trasmettere messaggi carichi di speranza per un mondo costruito sui valori della fratellanza e della solidarietà. Le migliaia di studenti di Pompei e delle città vicine che, come ogni anno, prenderanno parte all’evento, organizzato dal Polo Scolastico del Santuario e coordinato da Fratel Filippo Rizzo dei Fratelli delle Scuole Cristiane, non soltanto marceranno portando striscioni e intonando cori inneggianti alla Pace per tutte le strade della città, ma metteranno in gioco tutte le loro capacità artistiche e la loro fantasia, realizzando disegni, striscioni, cori e coreografie sul tema
della manifestazione. “Vogliamo un mondo di Pace” è lo slogan scelto per questa XIX edizione della Giornata, che si svolgerà, a partire dalle 9.45, lungo le principali strade cittadine e alla quale parteciperanno, come ogni anno, la Fanfara dei Carabinieri, le Bande di Bellegra (Rm), Vicovaro (Rm) e Scala Coeli (Cs), e il complesso bandistico “Bartolo Longo-Città di Pompei”, oltre agli Sbandieratori di Santa Maria la Carità (Na), le majorettes “Le Sailors” e le ragazze pon-pon delle scuole del Santuario.
Dopo il saluto dell’Arcivescovo della città mariana, mons. Tommaso Caputo, la manifestazione proseguirà sul sagrato della Basilica mariana, dove, con coreografie, musica, canzoni e poesie, ogni gruppo di studenti potrà esprimere la propria voglia di Pace. Al termine delle esibizioni, grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco di Napoli, ci sarà il tradizionale lancio dei petali di rose dal Campanile e il volo delle colombe.