Stampa

A piedi a Pompei

pellegrini 15Nella notte tra il 29 e il 30 maggio prossimi, si rinnoveranno i tradizionali pellegrinaggi a piedi, a Pompei, dei fedeli delle Diocesi di Napoli e Sorrento-Castellammare di Stabia. A guidare il cammino dei fedeli napoletani sarà il messaggio “Accompagnati da Maria, prendiamo il largo con coraggio e speranza”. Organizzato dall’Azione Cattolica diocesana, il pellegrinaggio, che conclude il mese mariano, avrà inizio alle 13.00, dopo la benedizione. La partenza è fissata come ogni anno presso la Basilica “Santa Maria del Carmine Maggiore” a Napoli, per proseguire, poi, verso Portici, Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata, dove, ad ogni tappa, numerosi altri pellegrini si
uniranno al gruppo in cammino. L’arrivo a Pompei è previsto in serata. Qui, ad attendere i fedeli ci sarà il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, che presiederà, alle 22.00, in Area Meeting, la santa Messa di conclusione del pellegrinaggio. Assieme a lui, ad accogliere i pellegrini ci sarà anche mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo della città mariana. Affidare il proprio cammino quotidiano a Maria è il desiderio anche dei fedeli della Diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia che, nella notte tra il 29 e il 30 maggio, partiranno in marcia verso Pompei, dove giungeranno alle prime luci dell’alba del giorno successivo. La partenza è fissata, da Sorrento, alle 22.30 di venerdì 29 maggio, presso la parrocchia “Santa Lucia”. Primo punto di ritrovo, sarà Piazza Giovanni XXIII di Castellammare di Stabia, da dove, alle 4.00, ci si rimetterà in cammino, preceduti dall’Immagine della Vergine di Pompei. Giunti nella città mariana, parteciperanno tutti insieme alla santa Messa celebrata, alle 6.30, dal loro Arcivescovo, mons. Francesco Alfano, nel Piazzale Giovanni XXIII del Santuario. Le preghiere, i canti mariani e la recita del Santo Rosario, accompagneranno i passi anche dei fedeli delle parrocchie “San Pietro Apostolo” e “San Vincenzo Ferreri” di Scafati (Sa). Circa duecento pellegrini si metteranno in marcia per raggiungere la città mariana nell’ultimo sabato di maggio. Qui, alle 7.00, parteciperanno alla santa Messa.