Stampa

Notizie Utili

I Direttori dei pellegrinaggi sono invitati a fare, per tempo, la prenotazione, compilando in tutte le parti la Scheda di prenotazione presente nell’Area “Moduli e Prenotazioni”. Una settimana prima invieranno la Scheda di conferma. Arrivati a Pompei, il giorno del pellegrinaggio, saranno accolti dall’Ufficio del Rettorato che provvederà a fornire i servizi richiesti e a consegnare i sussidi per i pellegrini.
I Sacerdoti che guidano i pellegrinaggi sono ospiti del Santuario per il pranzo. L’adesione va indicata sulla Scheda di conferma.
I gruppi entreranno in Basilica secondo l’orario concordato con l’Ufficio del Rettorato. Per l’itinerario “Sulle orme del beato Bartolo Longo”, il raduno dei pellegrini è nell’atrio del campanile. È opportuno che i Sacerdoti presentino il “celebret” e siano forniti di camice personale per le concelebrazioni.
Per le visite guidate è possibile chiedere la collaborazione dell’Associazione “Pompei Tourist Tutors”.
Per le visite al Campanile e al Villino “Bartolo Longo” si possono prenotare i biglietti all’Ufficio del Rettorato. Sono previste agevolazioni per i gruppi organizzati e le scuole. Il 27 settembre, Giornata Mondiale del Turismo, le visite sono gratuite.
Per celebrazioni particolari come i Venti Sabati, i Primi Venerdì, la Supplica, il Rosario e fiaccolata per la pace universale, il Buongiorno a Maria, ecc., concordare il programma con l’Ufficio del Rettorato.
I Direttori, nella programmazione del pellegrinaggio, indichino un congruo tempo, almeno un’ora, a disposizione dei pellegrini per il sacramento della Confessione.

Animatori Pastorali: il Santuario di Pompei offre la possibilità di vivere un’esperienza di spiritualità del Rosario collaborando nell’accoglienza, nell’animazione e nell’accompagnamento dei pellegrini. Coloro che sono interessati dovranno far pervenire all’Ufficio del Rettorato la loro disponibilità.

Biblioteca e Archivio Bartolo Longo: la visita è possibile il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00 e il martedì e giovedì dalle ore 8.00 alle ore 18.00. La richiesta va fatta sulla Scheda di prenotazione.

Campanile: la visita è possibile secondo il seguente orario
Estivo (dal 1° maggio al 31 ottobre)
Feriale: 8.00-20.00.
Prefestivo e festivo: 8.00-22.00.
Invernale (dal 1° novembre al 30 aprile):
Feriale: 9.00 - 18.00.
Prefestivo e festivo: 9.00-19.00.
Ultima salita: 15 minuti prima della chiusura.

Canti: i Direttori dei cori e dei pellegrinaggi possono chiedere di animare le celebrazioni. Devono comunicare per tempo la loro volontà inviando, con la Scheda di conferma, i canti scelti dal libro “Canti dei pellegrini a Pompei” e, se è presente nel pellegrinaggio, anche il nome dell’organista.

Carità: fedele al suo carisma, il Santuario di Pompei porta avanti numerose opere sociali, al sostegno delle quali sono invitati anche i pellegrini in visita a Pompei. Nel programma del pellegrinaggio è possibile, concordandolo con l’Ufficio del Rettorato, inserire visite ai Centri e temi di riflessione sulla Carità. Tutto ciò va organizzato per tempo e con cura dai Direttori dei pellegrinaggi.

Catechesi: il Santuario è a servizio della pastorale delle Diocesi e delle Parrocchie. I Direttori dei pellegrinaggi, in tempo utile, possono segnalare particolari temi per gli incontri di catechesi e di formazione. Il Santuario offre sue proposte: In ascolto della Parola; Rosario e Carità; Rosario e Riconciliazione; Rosario e Eucaristia; Rosario e Famiglia; Rosario e Giovani; La missione del Santuario e della Parrocchia in un mondo che cambia; Testimoni di Gesù Risorto, Speranza del mondo. Ad esse si possono aggiungere altri temi che tengano conto dei cammini pastorali delle Diocesi, delle Parrocchie, dei gruppi e delle Associazioni ecclesiali. I Direttori ne facciano richiesta nella Scheda di conferma, indicando le proprie esigenze pastorali.

Confraternite e Arciconfraternite: il Santuario è ben lieto di accogliere queste associazioni. I Priori segnalino per tempo la loro presenza. È auspicabile che esse siano presenti con labari, bandiere e abiti propri.

Consumazione a sacco: è possibile usufruire di uno spazio autogestito all’aperto (max 200 persone) per consumare la colazione. I Direttori dei pellegrinaggi si atterranno alle seguenti disposizioni:
  • rispettare l’orario di ingresso e di uscita (1° turno 12.00/13.30; 2° turno 13.30/15.00);
  • lasciare i rifiuti in buste chiuse;
  • risistemare i tavoli e le sedie così come sono stati trovati alla consegna dell’area o secondo diverse indicazioni dell’Ufficio del Rettorato.
Contributo dei Pellegrini: l’accoglienza dei pellegrini, l’uso e la preparazione dei luoghi (Piazzale Beato Giovanni XXIII, Area Meeting, Cappelle, sale per l’accoglienza), il lavoro, in orari straordinari, di dipendenti, impiegati, sacristi e altri comportano per il Santuario un supplemento dei costi nella gestione dei servizi. La direzione del Santuario fa appello alla sensibilità dei Direttori dei pellegrinaggi (incaricati diocesani, parroci, tour operator e agenzie turistiche, ecc.), affinché partecipino alle spese organizzative con un contributo volontario di 2 € a pellegrino. I contributi vanno versati sul CCP 6817 o vaglia postale intestato a: Santuario B. V. - 80045 Pompei (NA) annotando sulla causale del versamento: “Contributo per la Carità del Santuario”, la denominazione e la data del pellegrinaggio, oppure consegnati all’Ufficio del Rettorato.

Malati: il Santuario, in collaborazione con l’Ufficio Diocesano di Pastorale della Salute e con le associazioni di volontariato, celebra una giornata specifica per i malati il 13 di ogni mese (in ricordo del 13 novembre 1875). Poiché i pellegrinaggi con i malati richiedono grande attenzione e cura nella preparazione, i direttori, gli organizzatori e gli accompagnatori dovranno comunicare per tempo, sulla Scheda di prenotazione, la presenza di questi fratelli e sorelle perché trovino un’accoglienza dignitosa. Le associazioni “San Giuseppe Moscati”, CISOM e UNITALSI (sottosezione di Pompei), mettono a loro disposizione sia il personale, sia i locali per l’assistenza durante la sosta a Pompei. È opportuno che il responsabile prenda contatto con l’Ufficio del Rettorato per segnalare casi di persone con esigenze particolari.

Museo e Villino Bartolo Longo: la visita è possibile secondo il seguente orario
Estivo (dal 1° maggio al 31 ottobre)
Feriale:  9.00/13.00 - 15.30/18.30;
Festivo: 9.00/13.00 - 15.30/20.00.
Invernale (dal 1° novembre al 30 aprile)
Feriale:  9.00/13.00 (pomeriggio su prenotazione);
Festivo: 9.00/13.00 - 15.00/17.00.

Presepe Monumentale: è possibile visitare il Presepe Monumentale, sito nel Centro Educativo “Bartolo Longo”, dal 12 dicembre al 2 febbraio, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15 alle ore 20.00. In altri periodi dell’anno, solo su richiesta degli organizzatori dei pellegrinaggi. È opportuno richiedere la visita sulla Scheda di prenotazione.

Sacerdoti: il Santuario è lieto di accogliere i Sacerdoti ordinati nell’anno, nel 25° e nel 50° di ordinazione. Si può contattare l’Ufficio del Rettorato per programmare le celebrazioni a Pompei. Coloro che intendono vivere la “Settimana di spiritualità del Rosario” a Pompei devono, per tempo, farne richiesta all’Ufficio del Rettorato.

Sala Marianna De Fusco: per potenziare la sua attività di accoglienza, il Santuario di Pompei ha realizzato una moderna struttura polifunzionale, capace di soddisfare le multiformi esigenze di gruppi, comunità, associazioni e movimenti ecclesiali, agenzie e tour operator. La sala dispone di circa 400 posti a sedere ed è dotata delle migliori tecnologie: impianto audio JBL; mixer con 16 canali; video-proiettore; lettore e registratore DVD; 5 microfoni da tavolo e un radio-microfono: linea ADSL Wireless. La prenotazione, con il contributo per la manutenzione, deve essere comunicata all’Ufficio del Rettorato in tempo utile.

Seminaristi: il Santuario promuove delle settimane estive per seminaristi che desiderano vivere la spiritualità del Rosario. Essi possono farne richiesta con lettera di presentazione del Rettore del proprio seminario.

Stendardi e Bandiere: è opportuno, per evidenziare la presenza dei pellegrinaggi, essere presenti con segni di riconoscimento. I gruppi che sono provvisti di bandiere, stendardi, ecc. possono radunarsi nel corridoio della Sacrestia 15 minuti prima della celebrazione per sfilare verso la Basilica. Gli altri, che prevedono il raduno in luoghi diversi, riceveranno dall’Ufficio del Rettorato le indicazioni per l’ingresso in Basilica.
Zaino del Pellegrino a Pompei: è auspicabile che i Pellegrini partecipino alle celebrazioni con i sussidi predisposti dal Santuario. I direttori li possono richiedere nella scheda di prenotazione. Il pacchetto completo comprende: “la Corona”, il sussidio “Il Rosario di Pompei”, i “Canti dei Pellegrini a Pompei”, la nuova edizione dei “Venti Sabati di Pompei” e la “Via Lucis”. Possono essere richiesti anche separatamente. Sono previsti sconti particolari per i gruppi. La quantità va indicata nella Scheda di prenotazione.