• napoli pompei 2016 homeSi svolgerà sabato 28 maggio il tradizionale pellegrinaggio a piedi, a Pompei, che vedrà camminare, insieme, verso il Santuario, migliaia di fedeli di Napoli e altre diocesi campane. «Andiamo…con Maria, madre di Misericordia!» è il tema che accompagnerà i loro passi. Da Napoli, i fedeli partiranno alle 13. L’arrivo a Pompei è previsto in serata, dove, alle 22, in Area Meeting, il Card. Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, presiederà la messa. Per i fedeli della Diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia la partenza è fissata, da Sorrento, alle
    Leggi tutto...
  • chiara luceVenerdì 27 maggio, al Santuario, i genitori e gli amici d’infanzia di Chiara Luce Badano racconteranno la straordinaria testimonianza di vita e di fede della giovane focolarina morta, per un osteosarcoma, a soli 19 anni. Maria Teresa e Ruggero Badano, assieme a Chicca e Franz Coriasco, visiteranno, alle 18, la struttura di accoglienza, opera di carità del Santuario, intitolata a Chiara Luce. Alle 19, parteciperanno alla Messa presieduta dall’Arcivescovo Mons. Tommaso Caputo. Infine, offriranno una testimonianza sulla vita e la fede della Beata. Ad accompagnarli i coniugi Ferraro, responsabili della Comunità “Chiara Luce” del Santuario, per bambini affetti da disabilità.
     
  • IMG 0829 newsVisita privata al Santuario, il 14 maggio, per il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo aver inaugurato la Mostra di Igor Mitoraj, allestita presso gli Scavi di Pompei, il Presidente ha visitato la Basilica mariana. Accompagnato dal Ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, il Capo dello Stato è stato accolto dall’Arcivescovo, Mons. Tommaso Caputo, e dal Rettore, monsignor Pasquale Mocerino. Il Presidente Mattarella ha pregato al cospetto del quadro della Vergine e, poi, visitato alcuni ambienti del Santuario, come la Cappella “Beato Bartolo Longo” e la Sala Offerte.
     
     
  • locandina supplica 2016Dal 2 maggio torna il “Buongiorno a Maria”. La preghiera, nata per ringraziare la Vergine e affidarle il nuovo giorno che inizia, sarà trasmessa da Tv2000, ogni mattina, dal lunedì al sabato, alle 6.30, per l’intero mese di maggio. Per aiutare i fedeli a recitarla, è stato realizzato un sussidio disponibile nella libreria del Santuario. Continua, tutti i giorni, la diretta della santa Messa delle 8.30. Anche la Supplica dell’8 maggio presieduta, quest'anno, dal Card. Gianfranco Ravasi, sarà trasmessa in diretta. A partire dalle 10.30, Tv2000 trasmetterà la santa Messa e, poi, alle 12, la Supplica. L’emittente è visibile sul Canale 28 del digitale terrestre, 18 di TivùSat e 140 di Sky e su www.tv2000.it
     
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione al Pontificio Santuario delle Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei
 

OFFERTE AL SANTUARIO

 
borse_studio

Borse di Studio

Leggi Altro >>
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Home Page

Pompei è opera di Dio

tempio dello Spirito, luogo di conversione e di riconciliazione, di misericordia e di preghiera, di spiritualità e di santità. È città di Maria, venerata come Vergine del Rosario, alla cui scuola milioni di pellegrini imparano ad ascoltare le parole del suo figlio Gesù e a farne una ragione di vita.

Pompei è dono dell’amore di Bartolo Longo

un innamorato della vita, un avvocato santo, che, animato da una straordinaria pietà mariana, ha impegnato tutta la vita a servizio del Vangelo, costruendo una nuova città dell’amore.

Pompei è Rosario

progetto di vita, via che conduce alla contemplazione dei misteri della salvezza, rifugio sicuro nelle prove della vita, catena che lega i cuori a Dio e ci fa fratelli. È Supplica, preghiera filiale, fiduciosa e devota alla Madre del Signore. È missione mariana, mandato apostolico, servizio della Parola, impegno di annuncio della buona notizia del Vangelo con Maria e per Maria, la Vergine dell’ascolto e del fiato.

Pompei è laboratorio di solidarietà e di promozione umana

migliaia di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, vittime del disagio sociale, sono stati accolti e restituiti alla propria dignità umana, sperimentando il calore di una casa e di una famiglia.

Pompei è crocevia di uomini e di popoli

di culture e di nazionalità, luogo di incontro di una umanità assetata di Dio e desiderosa di legalità e di giustizia, di speranza e di pace. È portale d’eternità, proiezione dell’umanità nel tempo di Dio, profezia sul futuro dell’uomo e della storia. È “città posta sul monte” per indicare a tutti gli uomini di buona volontà il cammino da compiere per raggiungere, guidati dalla Vergine Maria, la città di Dio, la santa Gerusalemme.