• orari feb 21Ecco gli orari delle celebrazioni in Santuario, entrati in vigore il 20 febbraio. Varranno fino a nuove comunicazioni. A tutti raccomandiamo il rispetto attento delle misure sanitarie, assolutamente necessario per superare la crisi sanitaria e dare forza alla speranza che vediamo all'orizzonte. Ricordiamo poi la necessità di prenotare, all'Ufficio Rettorato, la propria partecipazione alle Messe di sabato e domenica. La Madonna di Pompei e il Beato Bartolo Longo benedicano e custodiscano l'umanità nella prova difficile della pandemia.
     
  • Gesu che bussa alla porta«Desidero incontrarvi per guardare con voi il futuro con speranza e per vivere con voi un momento di comunione spirituale». Così, l’Arcivescovo Tommaso Caputo, nella lettera indirizzata alla comunità pompeiana, pubblicata oggi 12 febbraio, annuncia il desiderio di incontrare parroci, catechisti, rappresentanti delle aggregazioni ecclesiali e tutti i fedeli per «scoprire insieme, sempre più, la bellezza del dono che Cristo è per noi». Dal 20 febbraio al 21 marzo, in cinque sabati e cinque domeniche di Quaresima, il Prelato visiterà le parrocchie di Pompei. Il sabato incontrerà i membri del consiglio pastorale parrocchiale, i catechisti e i rappresentanti delle aggregazioni laicali del territorio. La domenica presiederà la celebrazione eucaristica.
    Leggi tutto...
  • Anno di San GiuseppeL’Anno di San Giuseppe, indetto da Papa Francesco l’8 dicembre, sarà vissuto con particolare solennità nel Santuario di Pompei. Tanti gli appuntamenti in programma, che avranno inizio il 19 febbraio con la solenne apertura delle celebrazioni. L’anno speciale, durante il quale si potrà ottenere l’indulgenza plenaria, si concluderà il 19 novembre, con la Messa presieduta alle 19 dall’Arcivescovo Tommaso Caputo. Per partecipare alle celebrazioni e alle catechesi, occorre prenotarsi presso il Rettorato (0818577379 o 081850700 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). La devozione del popolo mariano per San Giuseppe risale al 1889 quando lo stesso Bartolo Longo ottenne una grazia per
    Leggi tutto...
  • talloncino carita16Anche quest’anno, con il tuo 5x1000, puoi aiutare l’Associazione “SANTUARIO DI POMPEI: CASA DI CARITÀ – O.N.L.U.S.”, sostenendo le strutture di accoglienza fondate dal Beato Bartolo Longo che, ancora oggi, dopo oltre 130 anni, danno speranza, amore e un futuro migliore “ai più deboli” della società. Molti i traguardi raggiunti in questi anni. Oltre alle opere in favore di bambini orfani, soli o abbandonati, figli di detenuti e, poi, quelle per ospitare gestanti, ragazze madri con i loro bambini e minori provenienti da situazioni di disagio economico e sociale (Centri educativi "Bartolo Longo" e "Beata Vergine"), sono attive sei Case Famiglia e la Mensa per i Poveri intitolata a “Papa Francesco”.
    Leggi tutto...
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

OFFERTE AL SANTUARIO

 
stemma bartolo longo altare
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Home Page

Pompei è opera di Dio

tempio dello Spirito, luogo di conversione e di riconciliazione, di misericordia e di preghiera, di spiritualità e di santità. È città di Maria, venerata come Vergine del Rosario, alla cui scuola milioni di pellegrini imparano ad ascoltare le parole del suo figlio Gesù e a farne una ragione di vita.

Pompei è dono dell’amore di Bartolo Longo

un innamorato della vita, un avvocato santo, che, animato da una straordinaria pietà mariana, ha impegnato tutta la vita a servizio del Vangelo, costruendo una nuova città dell’amore.

Pompei è Rosario

progetto di vita, via che conduce alla contemplazione dei misteri della salvezza, rifugio sicuro nelle prove della vita, catena che lega i cuori a Dio e ci fa fratelli. È Supplica, preghiera filiale, fiduciosa e devota alla Madre del Signore. È missione mariana, mandato apostolico, servizio della Parola, impegno di annuncio della buona notizia del Vangelo con Maria e per Maria, la Vergine dell’ascolto e del fiato.

Pompei è laboratorio di solidarietà e di promozione umana

migliaia di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, vittime del disagio sociale, sono stati accolti e restituiti alla propria dignità umana, sperimentando il calore di una casa e di una famiglia.

Pompei è crocevia di uomini e di popoli

di culture e di nazionalità, luogo di incontro di una umanità assetata di Dio e desiderosa di legalità e di giustizia, di speranza e di pace. È portale d’eternità, proiezione dell’umanità nel tempo di Dio, profezia sul futuro dell’uomo e della storia. È “città posta sul monte” per indicare a tutti gli uomini di buona volontà il cammino da compiere per raggiungere, guidati dalla Vergine Maria, la città di Dio, la santa Gerusalemme.