Stampa

Catechesi nell’Anno della Fede

Catechesi quaresimali e pasquali nell’Anno della Fede
 
In occasione dell’Anno della Fede (11 ottobre 2012 – 24 novembre 2013), il Santuario di Pompei propone uno specifico cammino di riflessione che aiuterà i fedeli a vivere in pienezza il periodo della Quaresima e a riscoprire le motivazioni più profonde del credere. Diversi, infatti, gli itinerari catechetico-spirituali offerti. Il primo, che avrà inizio il 9 febbraio, propone un ciclo di incontri dal titolo “Con Maria nell’Anno della Fede”, ed è stato realizzato in collaborazione con la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Il secondo, a partire dal 14 febbraio, sarà incentrato sulla fede trinitaria e sui fondamenti della Chiesa.
 
Il cammino spirituale “Con Maria nell’Anno della Fede” sarà scandito da quattro incontri che inviteranno a riflettere sulla figura di Maria, sempre proposta dalla Chiesa all’imitazione dei fedeli, per il tipo di vita che condusse, ma anche e soprattutto per la sua totale e responsabile adesione alla volontà di Dio. Ad aiutare i fedeli a comprendere pienamente il “sì” di Maria, prima pellegrina nella fede, saranno i Prof. Gaetano Di Palma, Antonio Ascione, Giuseppe Falanga ed Edoardo Scognamiglio, tutti docenti della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Gli incontri si terranno il 9 febbraio e il 16 marzo, alle ore 17.00; il 13 aprile e l’11 maggio, alle ore 18.00. Le catechesi quaresimali e pasquali saranno, invece, incentrate sulla fede trinitaria, con le sue ricadute esistenziali, sulla scorta dei contenuti offerti dal catechismo della Chiesa Cattolica, a vent’anni dalla sua pubblicazione. Poi, nel tempo di Pasqua, inondati dalla luce del Risorto, si rifletterà sui fondamenti della Chiesa, rileggendo i documenti del Concilio Vaticano II, a cinquant’anni dalla sua apertura. Le catechesi quaresimali e pasquali, che si aggiungono alle altre iniziative previste per l’Anno della Fede, si terranno in Santuario, a partire dal 14 febbraio fino al 21 marzo, alle ore 18.00; e da giovedì 4 aprile a giovedì 16 maggio, sempre alle ore 18.00.
Sabato 16 febbraio, alle 18.00, si terrà, invece, un incontro di riflessione sul IX dei XX Sabati, guidato da Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, già Arcivescovo di Pompei dal 2001 al 2004. L'argomento di riflessione sarà: “I Beati Giuseppe Toniolo e Bartolo Longo, apostoli dell’impegno sociale, alla luce del Mistero della Trasfigurazione di Cristo”
Amico e consigliere del Beato Bartolo Longo, col quale intrattenne anche un intenso rapporto epistolare, Giuseppe Toniolo è una delle figure che hanno rivestito un ruolo molto importante nella fondazione del Santuario e delle Opere di Carità ad esso annesse. Memorabile, a tal proposito, il discorso sul tema “Per la storia della carità in Italia”, che tenne il 28 maggio 1893, in occasione del I anniversario della fondazione dell’Ospizio per i figli dei carcerati.
L’illustre studioso e professore di Economia Politica, nato a Treviso nel 1845, fu uno dei più grandi artefici dell’inserimento dei Cattolici nella vita pubblica italiana. Egli, infatti, con uno studio attento e costante, piegò le rigorose e fredde leggi dell’economia al servizio dell’opera di Dio. Sul piano dell’azione, fondò l’Unione Cattolica per gli studi Sociali (1889), la Rivista internazionale di scienze sociali (1893), la Società cattolica italiana per gli studi scientifici. È stato beatificato il 29 aprile 2012.
 
Per maggiori informazioni consultare il sito www.santuario.it
Info: Rettorato del Santuario O81 8577379 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.